LA VOLEMO FA FINITA ?

Chi vi scrive “ama” Zeman come uomo di sport, per la sua correttezza, per la sua mentalità pulita, per il suo gioco, per le sue preparazioni fisiche, per quel suo atteggiamento da “rincoglionito” finto ma che nasconde una furbizia fuori del comune, ma negli ultimi tempi non lo seguo, non lo capisco.
Non capisco la sua cocciutaggine nel proporre e riproporre Tachtsidis centrale spostando De Rossi in un ruolo non suo. Con tutto il rispetto per questo ragazzo greco non credo che possa ancora confrontarsi in serie a, lasciamolo crescere con calma, se ha delle doti verrà fuori ma non incaponiamoci nel metterlo in campo contro tutto e tutti.
Il calcio come dicono i “vecchi” è un gioco “semplice”, mettiamo i giocatori nel loro ruolo naturale, facciamoli giocare dove si “divertono”, non obblighiamoli in posizioni innaturali. L’uscita di Pjanic domenica, quel suo volto scuro mi ha fatto male, non vorrei perdere un grande giocatore, non vorrei vederlo fare le fortune di un Real o di un Barcellona, lo voglio a Roma, lo voglio veder giostrare nel nostro centrocampo.
Mi chiedo altresì che fine abbia fatto Burdisso. Lui in coppia con Castan credo dava ampie garanzie al reparto. Marquinhos con i suoi 18 anni ha un futuro da grande ma anche per lui, tempo al tempo.
La scorsa estate si è fatto fuoco e fiamme per Destro, ma può essere mai che lo si deve far giocare gli ultimi 10 minuti di una partita “segnata” ?
Qualcuno mi spieghi perché la Roma sparisce dopo 30 minuti, perché la Roma parte arrendevole e poi esplode come a Genova. Dove è il trucco ? E’ un messaggio dei giocatori al tecnico e alla Società ?
10 punti persi in casa sciaguratamente.
Non voglio più assistere ad una partita con la paura, non voglio più controllare il cronometro con la speranza che l’arbitro fischi prima che la Roma si “sciolga”. Voglio gioire, voglio piazzarmi in poltrona e gustarmi lo spettacolo.
Lo spettacolo non c’è ? La Roma non c’è ? Allora carissimo Zeman mi dispiace ma il tuo tempo qui è finito.
Io non baratto De Rossi, Pjanic, Destro, Burdisso, la tranquillità della squadra, con un eventuale intransigenza zemaniana. Gli allenatori passano, i giocatori sono il “valore” di una società, sono le sue basi, le sue fortune, se Zeman non ha in “mano” la squadra si cambi allenatore, mi dispiace ma forse è la cosa più sensata, mi sono rotto, ci siamo rotti di stagioni che potevano essere e non sono state. Mi sono rotto di gente che trova terreno fertile per attaccare la proprietà in conseguenza delle sconfitte. Avranno anche ragione perché è la società che fa le scelte e allora chiedo alla Società, DECIDETEVI, FAMOLA FINITA.
Noi vogliamo vincere, non vogliamo essere gli zimbelli del campionato, Roma non solo soltanto due colori, non è soltanto il nome di una città, non è soltanto una maglia….ROMA E’ LA STORIA e io voglio scrivere la storia non subirla. FORZA ROMA !
Edoardo Spampinato (Fede Giallo Rossa)
30 ottobre 2012

Condividi