Fabio Cannavaro: “Nainggolan è un giocatore straordinario, ci dispiace non sia arrivato, ma non era facile”

Fabio Cannavaro, allenatore del Guangzhou Evergrande, ha concesso un’intervista esclusiva all’inserto settimanale de “La Gazzetta dello Sport” ed ha commentato anche le voci di mercato che volevano insistentemente il trasferimento del centrocampista giallorosso, Radja Nainggolan, in Cina nel mercato di gennaio. Queste le sue parole:  “Ma le trattative non erano semplici. Ammetto che un po’ di rimpianto c’è. Radja è uno straordinario giocatore, completo, che avrei potuto schierare da asiatico nella Champions per le sue origini indonesiane”. 

Non solo mercato e non solo Nainggolan, l’ex difensore e Capitano della Nazionale Campione del Mondo in Germania nel 2006 ha rilasciato alcune dichiarazioni sul futuro della Nazionale italiana, menzionando anche il Capitano romanista, Daniele De Rossi: “Il rilancio del movimento passa per un profondo rinnovamento dirigenziale. Invece, con la figuraccia fatta nell’ultima assemblea elettiva federale, abbiamo perso un’altra grande occasione. Nessuno si è preso le proprie responsabilità. Mi pare che manchino i presupposti del rilancio. Poi sento parlare ancora di convocazione per i senatori e dico che non mi sembra la strada giusta. Sono legato più di ogni altro a Gigi Buffon o a Daniele De Rossi per quella irripetibile esperienza vissuta in Germania nel 2006. Ma sappiamo che certe scelte non hanno funzionato già nel Mondiale del 2010 in Sudafrica e l’esperienza dovrebbe insegnare qualcosa”.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

Condividi